DIETA DETOX E… DI NUOVO IN FORMA!!!

DIETA DETOX

Quando abbiamo diversi sintomi di malessere generale possiamo partire con una profonda detossinazione corporea.

Ma cosa significa dieta detox e cosa significa detossinare il nostro organismo?

Disintossicare il nostro corpo significa eliminare le tossine che si accumulano (e sono potenzialmente dannose), e derivano dal cibo ma anche da contaminanti chimici, agenti tossici, radiazioni ecc.. se tali tossine sono troppo in eccesso, il nostro sistema fatica nell’eliminarle, per questo motivo si possono sollecitare gli organi emuntori attraverso il cibo e la fitoterapia (utilizzo di piante a scopo curativo).

Quali sono gli organi emuntori?

Primi fra tutti fegato e reni, a seguire polmoni, pelle, intestino, colecisti, mesenchima.

Una dieta detox può essere un buon modo per stimolare l’attività degli organi emuntoriali e ottimizzare le loro prestazioni garantendo diversi benefici:

  • la digestione migliora,
  • il sonno riposa,
  • non si hanno emicranie costanti,
  • migliora il livello energetico
  • si è più positivi
  • l’equilibrio intestinale è buono
  • si perdono i liquidi in eccesso
  • viene stimolato il metabolismo

 

attenzione però, seguire una dieta detox non significa perdere peso repentinamente, diffidate da tali promesse.

Per garantire una migliore detossinazione nella nostra routine quotidiana non devono mancare anche

  • movimento: l’attività fisica aumenta il flusso linfatico e la circolzione per aiutare ad espellere le tossine attraverso la sudorazione
  • respirazione: la respirazione addominale, o “di pancia” aiuta a espellere correttamente le tossine e ossigenare le nostre cellule

QUALI CIBI EVITARE E QUALI PREDILIGERE

Per una corretta disintossicazione tre settimane possono essere sufficienti per avere un riscontro positivo e ripulirsi di tutti gli eccessi festivi.

Quali sono le semplici scelte alimentari che possiamo adottare per avere un vantaggio sulla detossinazione?

  • limitare l’assunzione dei seguenti alimenti: alcol, fumo, carne rossa e insaccati, zucchero bianco, latte e latticini, caffè, cioccolato, cereali raffinati e prodotti da forno, sale; tutti alimenti che contengono molecole infiammatorie, aumentano il carico tossinico e portano ad un sovraccarico degli organi emuntoriali
  • abbondare con frutta e verdura, in particolare per depurare il fegato scegliere verdure amare (es. Cicoria, rucola, scarola, cime di rapa e radicchio); non dimenticare comunque la stagionalità, segno distintivo per gli alimenti di presenza alta di antiossidanti che aiutano a contrastare i radicali liberi, altri nemici che favoriscono l’aumento del carico tossinico
  • bere molta acqua, circa 2 litri al giorno, meglio se a basso residuo fisso, utilizzando tisane depurative o fitoterapici in aggiunta
  • partire al mattino prima della colazione con un bicchiere di acqua, limone e zenzero che aiuta a ripristinare il pH acido e riequilibrare il nostro intestino
  • scegli principalmente cibi crudi: l’obiettivo è eliminare il processo di cottura dei cibi, perché quelli crudi contengono più sostanze nutritive ed enzimi
  • prediligere pesce azzurro, cotto a vapore o a media temperatura in forno (150°C) in modo da garantire il mantenimento degli omega 3 utili come antiinfiammatori
  • non abbandonare il carboidrato ma scegli cereali integrali, la fibra in essi contenuti aiuta a eliminare l’eccesso di tossine nell’intestino
  • sfrutta la frutta secca e i semi oleosi come snack, utili per il contenuto alto di antiossidanti e di omega 3

insieme a questi accorgimenti possiamo assumere dei fitoterapici che aiutano a depurare gli organi emuntori, vuoi scoprire quale può essere la terapia più giusta per te? contattami in privato!!!!!

Leave a reply